« vai al numero in edicola »

Rivista99_Trento Longaretti e le Madri

Trento Longaretti, il ritorno: a circa due anni dalla morte, parte della sua opera – forse la più emblematica – lo ha fatto rivivere in una originale iniziativa voluta dall’Associazione Longaretti a Milano. Un ripercorso alla grande, grazie al progetto “Trento Longaretti vive”, con il proposito di ridonare agli affezionati estimatori ed amici dell’Artista uno spazio di recupero espositivo basato non solo sulla esibizione di opere, incentrate sulla figura della Madre, ma anche sulla presentazione del Catalogo generale della pittura, II tomo, 1973-1982 (a cura di Carlo Pirovano, Electa), il tutto arricchito dalla proiezione di due film sul Pittore bergamasco. Insomma, non una retrospettiva bensì una ri-prospettiva di futuri momenti di coinvolgimento, da seguire, da capire, da approfondire, da tramandare nell’intatta bellezza oltre il tempo.Per far “vivere” un Pittore di grande valore creativo, tra i più rinomati nel gotha novecentesco.
Si è trattato di un’idea felice che da un lato ha consentito di riprendere contatto con un Personaggio fra i più autorevoli della pittura italiana e internazionale – fra il Novecento e il Duemila – e dall’altro di misurare e plaudire la qualità dell’impegno dell’Associazione Longaretti, presentatasi con un progetto di alto profilo e desiderosa di perpetuare nel miglior modo l’opera, lo stile, le caratteristiche, le peculiarità di un Artista che, vissuto fin oltre i 100 anni, avendo costantemente lavorato a dipinti sempre più personalizzati, appare in grado di testimoniare pienamente, sulla scia di una memoria ben documentata, il suo percorso d’Arte. Un itinerario di raffinata memoria. [...]