« vai al numero in edicola »

Rivista 106_70 anni di restauro di Marcello e Paolo Bonomi

La grande tradizione bergamasca del restauro pittorico rivive in una bottega che da 70 anni cura e preserva alcuni tra i capolavori più importanti della storia dell’arte italiana.
È quella della famiglia Bonomi di Nembro, inaugurata per mano del padre Marcello che vede ora il testimone nelle mani del figlio Paolo.
Il genitore, a partire dagli anni ’50, ha condotto importanti campagne di recupero, inizialmente come collaboratore di Mauro Pellicioli, lavorando tra l’altro al Cenacolo di Leonardo da Vinci, alla Cappella degli Scrovegni di Giotto, e poi si è impegnato nel restauro di chiese e palazzi tra Bergamo e Cremona. Ora il figlio Paolo ne prosegue l’opera e, dopo aver ultimato l’intervento di recupero degli affreschi del Santuario di Caravaggio, è al lavoro nell’ex chiesa di Santa Monica a Cremona dove sorgerà il nuovo campus dell’Università del Sacro Cuore.
Un modus operandi meticoloso, quello dei Bonomi, che oggi si avvale delle più moderne tecniche d’indagine diagnostica e analisi scientifica, ma che parte sempre da un assunto fondamentale. «Mio padre – ricorda il figlio Paolo – diceva sempre che non c’è restauro se non c’è conoscenza della pittura e non c’è conoscenza della pittura se non si è innanzitutto un pittore». [...]